Cerca nel blog

venerdì 21 giugno 2019

RICICLO CREATIVO: decorazioni creative al sapore di mare!

Conchiglie, come possono diventare candele, porta-tovaglioli, orecchini e bracciali 

Premessa: mai raccoglierle dove è vietato. Ma non sprecatele se le trovate dove invece è consentito. Prima di immergervi nel riciclo creativo, lavatele accuratamente, e lasciatele in acqua almeno 24 ore.

RICICLO CREATIVO CONCHIGLIE

Il fascino delle conchiglie è qualcosa di innegabile, non solo perché ci rimanda al suono suggestivo del mare ma anche perché diventano degli elementi ornamentali dal gusto ineccepibile. Prima di tornare a casa dopo una vacanza marina, non dimentichiamo di raccoglierne, ovviamente solo dove e quando è possibile.  E con un semplice riciclo creativo si possono realizzare progetti di home decor in grado di abbellire qualunque ambiente.

LEGGI ANCHE: Riciclo creativo: alcune idee per l’estate....

DECORAZIONI CON LE CONCHIGLIE

Innanzitutto le conchiglie vanno lavate accuratamente per evitare che, col tempo, sprigionino cattivi odori. È bene lavarle con acqua calda lasciarle in ammollo per 24 ore in acqua per togliere ogni residuo interno. Dopodiché sciacquatele, asciugatele accuratamente e ungetele con olio o crema per il corpo, affinché restino sempre splendenti. Una volta lavate e pulite, potete procedere con le varie soluzioni di riciclo creativo delle conchiglie.
  • Con conchiglie di varia misura e forma, si realizza una splendida ghirlanda da appendere fuori la porta della casa al mare oppure in un ambiente, magari arredato in stile marinaro. Basta procurarsi alcuni rami e intrecciarli tra loro per creare la ghirlanda (oppure una ghirlanda già pronta di polistirolo, da rivestire con dello spago) e poi attaccarvi sopra le chiglie con la colla a caldo e il gioco è fatto.
Risultati immagini per ghirlanda conchiglia
  • Bello l’acchiappasogni fatto con conchiglie grandi e piccole, oppugnamene forate con un trapano dalla piccolissima punta (meglio se si utilizzano quelle che già presentino un foro naturale) e poi legate le une alle altre con lo spago o un filo di nylon. Se posizionato sopra una porta o una finestra, alla minima folata di vento, l’acchiappasogni tintinna e produce un suono davvero magico.
Risultati immagini per acchiappasogni conchiglia
  • Con la conchiglia delle ostriche o delle capesante, ad esempio, si creano delle candele assai decorative, basta versarvi dentro un poco di cera, immergervi uno stoppino e la candela è pronta per essere utilizzata.
Risultati immagini per candele conchiglia
  • Le conchiglie dette in gergo “Cuore” diventano un elemento decorativo dal gusto assai raffinato se messe all’interno di calici da posizionare in bella vista su un mobile in salotto.
Immagine correlata
  • Con conchiglie di capesante, di conchiglie “Cuore” e di “Murice” si decora una cornice, utilizzando la colla a caldo, e vi si inserisce anche qualche altro elemento decorativo a proprio piacimento, come ad esempio piccole perle.
Risultati immagini per specchio conchiglie
  • Con un pò di spago e le conchiglie si realizza un bellissimo porta tovaglioli, da sfoggiare su di una bella tavola estiva.
decorazioni-facili-con-le-conchiglie-dellestate (6)
  • Se forate, le conchiglie diventano elementi decorativi di gioielli originalissimi, come orecchini e bracciali.
Immagine correlata
  • Con le conchiglie grandi e piccole, utilizzate insieme, si rivestono borse, si creano simpatiche lettere da posizionare su una mensola (basta rivestire la forma ritagliata sul di un cartoncino), o semplicemente si appendono in casa come elementi decorativi.
Immagine correlata
  • Una conchiglia, abbastanza grande, tipo “Cuore” può essere utilizzata come stampino per decorare le saponette fatte in casa.
decorazioni-facili-con-le-conchiglie-dellestate (8)
  • I gusci di riccio si tramutano in ottimi e meravigliosi vasi per le piante grasse.
Risultati immagini per conchiglie bracciali

VASI CON LE CONCHIGLIE

Recuperate dei vasi, anche quelli vecchi e abbandonati sul balcone andranno benissimo, e modificateli come più vi piace! Potete lasciarli del loro colore naturale oppure dipingerli del colore che preferite prima di procedere con l’applicazione delle vostre conchiglie. Usare della colla vinilica e con l’aiuto di un pennello stendetela lungo la parte circolare del vaso. A questo punto scegliete le conchiglie secondo il vostro gusto e cominciate ad attaccarle una dopo l’altra lungo la parte in cui avete steso la colla senza lasciare spazio fra una e l’altra. Negli spazi piccoli mettete le conchiglie più piccole. Attendete che il tutto si asciughi e vedrete che bel risultato! Potrete usare i vasi per i fiori, sui balconi o in casa, oppure come soprammobili portaoggetti. Quelli più piccoli, riempiti di cera e con l’apposito stoppino, diventeranno originalissime candele. Come per magia in casa sarà sempre un pò estate.
decorazioni-facili-con-le-conchiglie-dellestate (12)

CORNICE CON CONCHIGLIE

E che ne dite di utilizzare le conchiglie raccolte in spiaggia per decorare una cornice portafoto? Il procedimento è abbastanza semplice:
  • Recuperiamo delle assicelle di cassette o pallet.
  • Tagliamo con il seghetto quattro pezzetti (facciamoci aiutare da un adulto) 2x30x8 e 2×11,5 spessore 1,8.
  • Incolliamo le quattro parti formando un quadretto con la finestrella pronta a ospitare la nostra bella foto ricordo.
  • Ora divertiamoci ad attaccare le conchigliette e qualche altro oggetto ricordo (perfetti i pezzetti di vetro levigato, che sembrano piccole gemme) trovato sulla spiaggia.
Embed This

venerdì 31 maggio 2019

Riciclo creativo: arredare con vecchie bobine avvolgicavi

Il riciclo creativo è sempre fonte di idee e soluzioni pratiche per arredare. Potete davvero sbizzarrirvi nel creare elementi originali da inserire nei diversi ambienti della casa, conferendo uno stile unico alla propria abitazione.
Basta solo sfoderare tutta la propria creatività e prendere spunto da qualche originale soluzione di design.

Tavoli fai da te con bobine di legno

Il primo oggetto fai da te che a tutti viene subito in mente da realizzare con una bobina in legno è sicuramente un tavolino, da fare in stile rustico, lasciandolo “al naturale”, oppure anche da dipingere e decorare per creare tavoli fantasiosi e artistici, sia per arredo interno che esterno. Ecco alcuni esempi.
Tavolo da esterno con vetro
Tavolo fai da te da esterno con vetro con bobina di legno
Pouf imbottito da camera porta-libri
Pouf imbottito fai da te da camera porta-libri con bobina di legno
Seggiolina da esterno
Seggiolina fai da te da esterno con bobina di legno
Tavolino basso da fumo da salotto
Tavolincino da fumo fai da te da sala con bobina di legno
Tavolino da giardino giro-albero
Tavolincino fai da te da giardino giro-albero con bobina di legno

Oggetti fai da te con bobine in legno

Infine, con il riciclo creativo delle bobine in legno è possibile realizzare anche tantissimi altri oggetti, anche i più incredibili e impensabili, come culleporta-stoviglie e cucce per cani e gatti. Nell’elenco qui sotto troverete veramente un ventaglio di soluzioni ampissimo, dove siamo certi, salterà fuori anche la giusta fonte di inspirazione per voi!
Mobiletto per il giardino
Mobiletto fai da te per il giardino con bobina di legno
Fioriera da giardino
Fioriera fai da te da giardino con bobina di legno
Pollaio per galline
Pollaio fai da te per galline con bobina di legno
Porta-scarpe
Porta-scarpe fai da te con bobine di legno
Porta-tazze da colazione
Porta-tazze da colazione fai da te con bobina di legno
Specchio da camera e orologio da muro
Specchio da camera fai da te e orologio da muro fai da te con bobine di legno
Le idee non mancano, in rete è possibile trovarne parecchie, sia per chi non ha grossa esperienza nel fai-da-te, sia per chi desidera realizzare qualcosa di più “estremo” e creativo. Noi vi suggeriamo quelle a nostro gusto migliori.
Se vi va lasciate un commento…
BUONA VISIONE
Embed This

mercoledì 15 maggio 2019

Riciclo creativo bottiglie di vetro: AMARE IL PIANETA!

Il vetro, a differenza di altri materiali, non rappresenta una vera e propria minaccia per l’ambiente perché si ottiene dall’assemblaggio e dalla cottura di silice, soda e calce, tutte sostanze atossiche. Tuttavia, per ridurre il consumo energetico derivato dal suo smaltimento, si è sempre più diffuso il riciclo di questo composto che si presta particolarmente bene anche alle pratiche di recupero.
Vi presentiamo alcuni modi per riciclare belle bottiglie di vino, liquore o olio creandone oggetti d’arredamento.
Porta candele o fioriera
Risultati immagini per portacandela con bottiglia di vetro
Create un centro tavolo splendido inserendo all’interno di una bottiglia riempita con un po’ di acqua, alcuni fiori stretti e chiudendo il collo della bottiglia con una candela. Facile e veloce.
Portafiori e piantine grasse
Risultati immagini per riciclo bottiglia di vetro
Per ottenere un vaso utilizzabile anche come centrotavola, bisogna scaldare con una fiamma la zona dove si desidera tagliare, immergere la bottiglia nell’acqua fredda e, infine, incidere il vetro prestando la massima cautela.

Portagioie

bottiglia porta bracciali
Le bottiglie di vetro possono anche essere destinate a usi del tutto insoliti. Ad esempio, infilando dei bracciali lungo tutta la bottiglia è possibile conservarli meglio senza correre il rischio che si aggroviglino tra loro.
Luci sospese
Immagine correlata

Convertire una bottiglia del latte o una bella bottiglia porta liquore in lampadari non è poi così difficile. Dovete tagliare il fondo della bottiglia portandola ad un vetraio oppure cimentandovi seguendo uno dei tanti tutorial presenti sul web. Dopodichè far passare il filo esistente del precedente lampadario a sospensione all’interno del collo della bottiglia e da sotto avvitare il portalampada e la lampadina.
Lampade ad olio
Immagine correlata
Difficoltà: Media – Tempo di esecuzione: un’ora
Avrai bisogno di:
♥ bella bottiglia con tappo a vite
♥ olio da lampada (disponibile presso la maggior parte dei negozi di ferramenta)
♥ corda di cotone 100%
♥ chiodo
♥ martello
Come fare:
1 Lavare la bottiglia e lasciarla asciugare completamente. Versare un po ‘di olio da lampada.
Se si desidera colorare l’olio della lampada aggiungendo alcune gocce di colorante per candele e agitare fino al raggiungimento del colore desiderato.
2 Usare martello e chiodo per creare un foro al centro del tappo. Tagliare una lunghezza della corda abbastanza lunga da raggiungere il fondo del flacone, con circa 1,5 cm che sporge dall’alto. Far passare la corda attraverso il foro nel tappo. Inserire lo stoppino nella bottiglia e avvitare il tappo.
SUGGERIMENTO Se si utilizza corda di cotone prima immergerlo in una soluzione di 750ml acqua calda, sale 10ml e acido borico per 20ml . Questo trattamento rinforza lo stoppino e aiutare a bruciare costantemente.
Embed This